Rosso di Montalcino 2020

Scheda Tecnica

ZONA DI PRODUZIONE: Due distinti appezzamenti vitati di proprietà dell’azienda: Le Prata, esposto a sud-ovest ad un’altitudine di 507 metri sul livello del mare e La Torre con esposizione a sud-est a 420 sul livello del mare, che, dopo essere stati fermentati e affinati singolarmente, sono imbottigliati in un’unica soluzione.

UVE UTILIZZATE: Sangiovese 100% biologico certificato

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: guyot

DENSITA’ DI PIANTA: 6000 piante/ha.

RESA PER ETTARO 55/60 q.li

FILOSOFIA AZIENDALE: un Rosso di Montalcino inteso come fratello minore del Brunello, proveniente dagli stessi vigneti, di cui declassiamo quasi la metà della produzione, che effettuerà lunghe fermentazioni naturali di 40 giorni svolte solo dai nostri lieviti autoctoni e un affinamento di 12 mesi in botti da 30/50 hl in rovere di Slavonia. Il nostro Rosso non è filtrato.

ANDAMENTO CLIMATICO: come l’anno precedente, la primavera è stata caratterizzata da un clima caldo e secco insolito, ad eccezione di maggio, quando un leggero calo delle temperature e alcune piogge hanno donato relax alle viti. In un anno che sarà ricordato per la chiusura del mondo, abbiamo potuto concentrare i nostri sforzi sulla cura dei vigneti, sforzi premiati dall’eccezionale qualità delle uve. L’anno del Covid sarà ricordato come un anno eccezionale a Le Potazzine.

GRADAZIONE ALCOLICA: 13,50%

NOTE DI DEGUSTAZIONE: rispecchiando l’annata, questa è una versione molto complessa del Rosso di Montalcino, caratterizzata da un’ampia gamma di aromi, dal ribes e piccoli frutti rossi alla liquirizia e alle spezie. È sapido, minerale, di lunga persistenza e grande capacità di invecchiamento: un Rosso di Montalcino da degustare nei prossimi due decenni.

Premi & Riconoscimenti

93 points by Eric Guido

94 + points by Luca Gardini